Skip to content

SCARICARE LE SPESE MEDICHE NEL 730


    Detrazione spese mediche, sanitarie e farmaci modello consente di scaricare dalle tasse le spese mediche e sanitarie sostenute nel corso Come si verificano le spese mediche nel precompilato ?. Spese mediche detraibili da scaricare dalla dichiarazione redditi tramite e Unico, calcolo franchigia ,11 euro, a chi spetta. Quest'anno hai avuto una serie di spese mediche e hai deciso di presentare la dichiarazione dei redditi per scaricarle. Le spese mediche sanitarie. In entrambi gli scenari puoi richiedere la detrazione per le spese mediche per Nel modello per la dichiarazione dei redditi (quindi nel o Unico) é presente una Puoi scaricare anche le spese effettuate da familiari non a carico, purché. Detrazioni spese mediche e sanitarie / per i costi sostenuti nel corso del , è possibile beneficiare di una riduzione del 19%.

    Nome: le spese mediche nel 730
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:17.89 Megabytes

    E' infatti prevista una franchigia di ,11 euro , sulla quale non si recuperano detrazioni. Il rigo E3 riguarda le spese sanitarie per persone con disabilità. Il modello del arriva al contribuente in versione precompilata. L'Agenzia delle Entrate, infatti, mette a disposizione del contribuente il precompilato a partire dal 15 aprile di ogni anno. Nel precompilato ci sono già caricate anche le spese sanitarie detraibili, ossia tutti gli scontrini parlanti della farmacia e le spese mediche sostenute dal contribuente.

    Quindi il contribuente che decide di presentare il modello precompilato non deve preoccuparsi di caricare le spese degli scontrini fiscali parlanti e delle fatture mediche, in quanto già presenti nel modello precompilato.

    Piuttosto, quello che il contribuente potrà fare è un controllo delle spese mediche e sanitarie caricate per riscontrare eventuali errori o mancanze di dati. Come arrivano al Fisco questi dati sulle spese mediche e sanitarie? Sono comunicati dalle farmacie e dai medici. Al contribuente è data la possibilità di negare l'autorizzazione alla trasmissione di questi dati per motivi di privacy.

    Detrazione spese mediche, sanitarie e farmaci 2019: Unico e 730

    Vediamo quali sono le voci di spesa per cui è possibile fare richiesta e come fare. Le spese mediche oggetto di detrazione possono essere affrontate dal richiedente sia per sé che per un familiare a carico.

    Infatti, fino ai 24 anni il limite è elevato a 4. Nel complesso, la legge prevede che sia incluso nella possibile detrazione quanto speso per figli, genitori, generi e nuore, fratelli o sorelle.

    Come calcolare il rimborso spese mediche sul | Soldioggi

    Inoltre, è prevista anche la possibilità di richiedere la detrazione delle spese mediche per familiari non a carico solo nel caso di malattie rare o patologie invalidanti. Per poter richiedere la detrazione delle spese mediche, e non soltanto, è necessario presentare nei termini previsti per legge la dichiarazione dei redditi, tramite precompilato, ordinario, Unico precompilato oppure modello Unico PF ordinario.

    Sebbene non siano ancora disponibili i modelli precompilati, sono già state fissate le date di presentazione delle domande per il Fondamentale, dunque, conservare e archiviare con attenzione fatture, parcelle, ricevute, ticket, scontrini parlanti.

    Potrebbe piacerti: SPESE NOTARILI 730 SCARICA

    Per qualsiasi dubbio, il consiglio è di far riferimento a un professionista e, a livello personale, è sempre bene conservare con cura tutta la documentazione delle spese relative al proprio stato di salute. Navigazione Cerca nel sito: Ricerca. Briciole di pane. Titolo istruzioni html.

    Mappa del Sito. Modello precompilato. Modello precompilato Per chi viene predisposto A partire dal 15 aprile, l'Agenzia delle entrate mette a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati il modello precompilato sul sito internet dell'Agenzia delle entrate www.

    Nella sezione del sito internet dedicata al precompilato è possibile visualizzare: il modello precompilato; un prospetto con l'indicazione sintetica dei redditi e delle spese presenti nel precompilato e delle principali fonti utilizzate per l'ela-borazione della dichiarazione ad esempio i dati del sostituto che ha inviato la Certificazione Unica oppure i dati della banca che ha co-municato gli interessi passivi sul mutuo.

    Se le informazioni in possesso dell'Agenzia delle entrate risultano incomplete, queste non vengono inserite direttamente nella dichiarazione ma sono esposte nell'apposito prospetto per consentire al contribuente di verificarle ed eventualmente indicarle nel precompilato.

    Nello stesso prospetto sono evidenziate anche le informazioni che risultano incongruenti e che quindi richiedono una verifica da parte del contribuente. L'esito della liquidazione non è disponibile se manca un elemento essenziale, quale, ad esempio, la destinazione d'uso di un immobile.

    Il ri-sultato finale della dichiarazione sarà disponibile dopo l'integrazione del modello ; il modello con il dettaglio dei risultati della liquidazione. Quando si presenta Il precompilato deve essere presentato entro: il 23 luglio nel caso di presentazione diretta all'Agenzia delle entrate o al Caf o al professionista; il 7 luglio nel caso di presentazione al sostituto d'imposta.

    Come si presenta Presentazione diretta Se il contribuente intende presentare il precompilato direttamente tramite il sito internet dell'Agenzia delle entrate deve: indicare i dati del sostituto d'imposta che effettuerà il conguaglio; compilare la scheda per la scelta della destinazione dell'8, del 5 e del 2 per mille dell'Irpef, anche se non esprime alcuna scelta; verificare con attenzione che i dati presenti nel precompilato siano corretti e completi.

    Se, invece, alcuni dati del precompilato risultano non corretti o incompleti, il contribuente è tenuto a modificare o integrare il modello , ad esempio per aggiungere un reddito non presente. In questi casi vengono elaborati e messi a disposizione del contribuente un nuovo modello e un nuovo modello con i risultati della liquidazione effettuata in seguito alle modifiche operate dal contribuente.

    A seguito della trasmissione della dichiarazione, nella stessa sezione del sito internet viene messa a disposizione del contribuente la ricevuta di avvenuta presentazione.

    Figli a carico: i due genitori detraggono le spese

    Se, dopo aver effettuato l'invio del precompilato, il contribuente si accorge di aver commesso degli errori, le rettifiche devono essere effettuate con le modalità descritte nel paragrafo "Rettifica del modello ". Presentazione al sostituto d'imposta Chi presenta la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta deve consegnare, oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa. Presentazione al Caf o al professionista abilitato Chi si rivolge a un Caf o a un professionista abilitato deve consegnare oltre alla delega per l'accesso al modello precompilato, il modello , in busta chiusa.

    I principali documenti da esibire sono: la Certificazione Unica e le altre certificazioni che documentano le ritenute; gli scontrini, le ricevute, le fatture e le quietanze che provano le spese sostenute. Vantaggi sui controlli Se il precompilato viene presentato senza effettuare modifiche direttamente tramite il sito internet dell'Agenzia oppure al sostituto d'im- posta non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati all'Agenzia delle entrate.

    Torna all'inizio. Web Content Survey Portlet. Dichiarazione dei redditi dell'anno precedente e banche dati immobiliari e Certificazione Unica - Locazioni brevi.